Skip to content

Il turismo dei Borghi più belli d’Italia in Calabria

locandina-borghi

Convocata dal Presidente nazionale Fiorello Primi, l’assemblea dei dieci Borghi più belli di Calabria si riunirà a Santa Severina alle ore 16.00 del 1 ottobre nel salone del Museo Diocesano per la elezione del coordinatore regionale. Saranno presenti le delegazioni di Scilla, Bova, Gerace, Stilo, Morano, Altomonte, Civita, Fiumefreddo Bruzio, Aieta, oltre a Santa Severina che farà gli onori di casa. Valorizzazione, promocommercializzazione, social media sono i temi del convegno che nella mattinata precederà l’assemblea dei Borghi calabresi. Al convegno interverranno oltre al Presidente nazionale anche Antonio Luna – coordinatore dei borghi dell’Umbria, Tommaso Amodeo – amministratore delegato di Borghi Italia Tour Network, Sandro Giorgetti – esperto social media nella regione Marche, Tullio Romita – docente Unical. A chiudere i lavori Antonella Rizzo, Assessore regionale all’Ambiente e Dorina Bianchi, sottosegreteria di Stato con delega al Turismo.

Il turismo dei Borghi più belli d’Italia segnala un discreto aumento di presenze e oggi è anche uno dei parametri ISTAT volti ad individuare la crescita e lo sviluppo del nostro paese. Il fascino dell’Italia nascosta, ma ricca e largamente rappresentata da circa 250 Borghi di tutte le regioni d’Italia, con caratteristiche differenti per storia, paesaggio, cultura, tradizione, gastronomia. Una parte d’Italia anche tragicamente colpita dai terremoti di questi ultimi anni e adesso ad Amatrice, Accumoli, Arquata che aspetta di essere ricostruita e preservata da questi eventi che mettono a rischio migliaia di persone e un patrimonio storico e paesaggistico che tutto il mondo ci invidia. Oggi l’Associazione dei Borghi italiani è saldamente inserita nella Federazione Mondiale e ne ha assunto anche la Presidenza. Una rete che serve a collegare di più e meglio i popoli della nostra Europa e a dare più concretezza al concetto di cittadinanza europea, oggi offuscata da freddi e avidi parametri economici.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *